Stampa

Cappellacci: sughero è parte del brand Sardegna. Piano per rilancio settore.

"Dobbiamo riaffermarne - spiega Cappellacci - la strategicità del settore insieme a quello turistico e agroalimentare nel quadro di una nuova qualificazione del brand Sardegna sugli scenari internazionali. A differenza di altri - sottolinea il Governatore - sono settori i cui fattori di produzione sono radicati nella nostra isola e non possono essere delocalizzati altrove".

CALANGIANUS, 20 MAGGIO 2013 - "Un piano strategico per il rilancio del settore del sughero, che è parte importante del brand della Sardegna in campo internazionale". E' la proposta condivisa dal presidente della regione, Ugo Cappellacci, con i rappresentanti del territorio durante il confronto tenutosi questo pomeriggio a Calangianus.

"E' un comparto - prosegue il Presidente - che, poiché coniuga i benefici economici con le esigenze di salvaguardia dell'ambiente, rientra nell'idea di un nuovo modello di sviluppo che sia foriero non solo di crescita, ma anche di un miglioramento della qualità della vita".

"Dobbiamo riaffermarne - spiega Cappellacci - la strategicità del settore insieme a quello turistico e agroalimentare nel quadro di una nuova qualificazione del brand Sardegna sugli scenari internazionali. A differenza di altri - sottolinea il Governatore - sono settori i cui fattori di produzione sono radicati nella nostra isola e non possono essere delocalizzati altrove. Investire su di essi significa pertanto portare avanti l'idea di un'isola che non aspetta più soluzioni calate dall'alto e ripartire da idee, progetti e valori che abbiano radici nella nostra isola".

"Per questo - ha concluso il Presidente - attiviamo subito un pool che, con il coinvolgimento del territorio e degli assessorati regionali competenti, sotto il coordinamento della presidenza, lavori da subito al piano sughericolo regionale."

 Copyright © 2019 - Riproduzione vietata

Webmaster SD